Carnevale di Basilea patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'UNESCO

Traduci pagina

Carnevale di Basilea patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO
Posted by

Carnevale di Basilea patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO

Una decisione che si attendeva da tempo. Il Comitato intergovernativo ha comunicato la decisione il 7 dicembre 2017 in occasione della seduta sull’isola sudcoreana di Jeju. Il Carnevale di Basilea è stato inserito nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità; lista che include varie forme di espressione culturale come la danza, il teatro, la musica, ma anche svariate tradizioni tramandate oralmente, usanze e abilità artigianali.

Si tratta del secondo patrimonio culturale svizzero inserito nella lista, l’altro è la Festa dei vignaioli “Fête des Vignerons” di Vevey.

“Oltre alla sua rilevanza nazionale e locale, questo riconoscimento è molto importante son solo dal punto di vista internazionale e turistico – ha dichiarato Daniel Egloff, direttore di Basilea Turismo -. Siamo orgogliosi e crediamo che per il futuro ci sia un potenziale elevato, con cui dare ancora più risalto al Carnevale di Basilea sulla cartina turistica”.

Il Carnevale di Basilea per i cittadini e per i turisti fa parte ormai dell’identità della città, ed è considerato il fulcro della sua forza creativa. Per tre giorni l’ordine “normale” delle cose tipico degli svizzeri e che in tutto il mondo è loro riconosciuto, è momentaneamente sospeso. A questo evento sono legati sia i basilesi, sia le migliaia di turisti che ogni anno tornano per prendere parte a questo evento.

www.basel.com/it

 

 

 

0 0 1944 07 Dicembre, 2017 Eventi, Flash News 7 Dicembre, 2017

About the author

Stefania Guernieri è giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. E' speaker e cura trasmissioni su eventi legati al mondo dello sport (motori, atletica, triathlon, ciclismo) e dell'enogastronomia. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata per oltre 10 anni di cronaca nera e cronaca giudiziaria, oggi scrive come freelance per testate giornalistiche di sport, food & wine, turismo, eventi, ambiente e territorio. Ha lavorato anche nella comunicazione politica in occasione di campagne elettorali. Diplomata sommelier Ais, già responsabile dell'ufficio stampa di Slow Food Toscana, ha curato la gestione ed organizzazione di eventi legati al settore enogastronomico. E' segretaria di Arga Toscana, l'associazione di giornalisti esperti in agricoltura, ambiente, territorio, agroalimentare, pesca, foreste, energie rinnovabili che fa capo a Unarga. E' membro del consiglio direttivo dell'Associazione Stampa Toscana, e di USSI Toscana (Unione Stampa Sportiva Toscana) e fa parte della Commissione pari opportunità della FNSI. Per contattarla scrivi a: stefania.guernieri@tismagazine.com

View all articles by Stefania Guernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »