Svizzera a primavera tra arte, cultura e buon cibo

Traduci pagina

Svizzera a primavera tra arte, cultura e buon cibo
Posted by

Svizzera a primavera tra arte, cultura e buon cibo

Con l’arrivo della primavera e con la Pasqua che si avvicina a grandi passi quale miglior cosa che programmare una vacanza, magari all’insegna della cultura?

Tra i consigli di questa primavera troviamo la Svizzera, un paese che vanta la più alta densità di musei al mondo rispetto alla superficie sulla quale sono dislocati. Oltre ai classici dedicati all’arte se ne possono trovare anche dedicati alla finanza con titoli e obbligazioni in mostra come lo Swiss Finance Museum di Zurigo.

Eventi de segnare subito in agenda

Lucerne Festival Pasqua dal 1 al 9 aprile 2017 (www.lucernefestival.ch)

Fondato nel 1938 ogni anno richiama oltre 100mila appassionati di musica e molte star internazionali.

Art Basel dal 15 al 18 giugno 2017 in cui la città di Basilea si trasforma in un polo internazionale di arte grazie alle sue 280 gallerie d’arte. (www.artbasel.com)

Festspiele San Gallo dal 27 giugno al 7 luglio 2017 in cui il cortile del convento Stiftsbezirk, già patrimonio Unesco, si trasforma nella scenografia di un’opera. (www.stgaller-festspiele.ch)

Montreux Jazz Festival dal 30 giugno al 15 luglio 2017 giunto alla 51ª edizione. (www.montreuxjazzfestival.com)

Festival del Film di Locarno dal 2 al 12 agosto 2017 con decine di film d’autore in gara per il Pardo d’oro sulla piazza Grande per la 70ª edizione. (www.pardolive.ch)

Le città

Zurigo, Basilea e Lugano. Tre mete con caratteristiche proprie, ma accomunate dall’arte e dal design.

Basilea è un paradiso per chi ama i musei. Vanta infatti 40 musei custoditi in una superficie di 37 metri quadrati. Tra questi ricordo la Fondation Beyeler, il museo Tinguely e il museo d’arte Kunstmuseum Basel, quest’ultimo è stato il primo al mondo di arte contemporanea e dal 2016 ampliato con una nuova costruzione. Da citare anche il deposito Schaulager nuovo tipo di spazio artistico che non è né un museo né un tradizionale deposito come lo si intende. Opere d’arte si possono trovare in tutta la città, basta passeggiare per i vicoli del centro dove si possono ammirare opere di Rodin, Serra e Niki de Saint Phalle. Apprezzatissima dai turisti la fontana Tinguely in piazza Theaterplatz, nota anche come Fontana del carnevale (Fasnachtsbrunnen).

Lugano negli ultimi anni ha vissuto un bel fermento fatto di giovani artisti che hanno ripopolato il panorama artistico della città. Nel 2015 è stato inaugurato il LAC Lugano Arte e Cultura, sede tra l’altro del Museo d’arte della Svizzera Italiana, il MASI. 

Da non perdere a Lugano il Museo di Herman Hesse, nella Torre Camuzzi, in località Montagnola, proprio sopra al lago, accanto a quella che un tempo fu abitazione e luogo di lavoro dello scrittore, oggi di proprietà privata. Nel museo si possono trovare oggetti personali, libri e fotografie appartenuti allo scrittore tedesco. Proprio nell’abitazione con vista sul lago di Lugano videro la luce alcune delle sue opere più famose come “Siddharta” e “Narciso e Boccadoro“.

 

To be continued…

Oggetti tipici svizzeri

Tra gli oggetti che consigliamo senza dubbio di portare a casa come utili souvenir usabili, il classico coltellino svizzero multiuso Victorinox, la borraccia in alluminio SIGG, nata come bottiglia da scalata nel 1908 con un esemplare in mostra fin dal 1993 persino al MoMA di New York nella sezione design, il pelapatate REX creato nel 1947 per evitare sprechi durante la pelatura delle patate dal grigionese Alfred Neweczerzal vero e proprio successo commerciale giunto fino ai giorni nostri.

N. verde 00800 100 200 30

www.svizzera.it

info@myswitzerland.com

 

Borsa Svizzera Freitag

 

Gruppo Svizzera

 

Invitati Conferenza Giornalisti

 

Proiezione Slide Svizzera_1

 

Proiezione Svizzera Lifestyle Hotels

 

Svizzera Cartella Stampa Print

 

Svizzera Presentazione

 

Presentazione Svizzera Arte di Vivere

 

Fotografie di Marco Savino photographer

 

 

0 0 482 20 marzo, 2017 Flash News, Viaggi marzo 20, 2017
Stefania Guernieri

About the author

Stefania Guernieri è giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata di cronaca nera e cronaca giudiziaria per oltre 10 anni, oggi scrive come freelance per varie testate giornalistiche di sana alimentazione, sport, politica e cultura. Ha esperienze in uffici stampa e gestione eventi ed ha curato l'organizzazione di manifestazioni legate al settore enogastronomico. E' direttore responsabile de l'Empovaldo e membro di Arga Toscana, l'associazione di giornalisti esperti in agricoltura, ambiente, territorio, agroalimentare, pesca, foreste, energie rinnovabili. Su Tis scrive per passione. Per contattarla scrivi a: stefania.guernieri@tismagazine.com

View all articles by Stefania Guernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »