La Fondazione Italiana Sommelier si presenta con un maxi evento al Mercato centrale

Traduci pagina

    La Fondazione Italiana Sommelier si presenta con un maxi evento al Mercato centrale
    Posted by

    La Fondazione Italiana Sommelier si presenta con un maxi evento al Mercato centrale

    di Marco Savino

    Con un evento di alto livello la neonata Fondazione Italiana Sommelier Toscana si presenta al pubblico fiorentino mercoledì 7 ottobre sulla Terrazza Tosca al Mercato centrale di Firenze (piazza del Mercato Centrale 4, Firenze).

    Dopo mesi di attesa anche la Toscana ha la propria costola della Fondazione Italiana Sommelier (sono 20 le regioni italiane ad averla), casa editrice con il marchio Bibenda, che il presidente Franco Maria Ricci ha fortemente voluto dopo la frattura avvenuta con l’Associazione Italiana Sommelier.

    A Firenze la presentazione avverrà nel corso di un evento organizzato dalle 17,45 alle 23 in collaborazione col Mercato Centrale che vedrà la partecipazione di quattordici grandi cantine italiane selezionate su criteri di qualità, territorialità, ed eccellenze gastronomiche.

    Alle 17.45 è fissata la conferenza stampa alla presenza dei soci fondatori della Fondazione Toscana, il presidente Mario Del Debbio presidente, il vicepresidente Andrea Gori, Roberta Perna segretario e Paolo Valdastri tesoriere, un gruppo di sommelier professionisti, giornalisti ed esperti nella comunicazione enogastronomica.

    Al termine della conferenza stampa, alle 18, degustazione guidata/talk show “L’annata del cuore” (con prenotazione obbligatoria) a cura dei giornalisti Andrea Gori e Leonardo Romanelli dove ogni azienda porterà in assaggio un’annata a cui è particolarmente legata. Davanti ad una platea di 40 persone, tra stampa, esperti del settore ed appassionati, verranno presentati i vignaioli e le loro etichette, per un imperdibile viaggio attraverso l’Italia del vino.

    Dalle ore 20 alle ore 23, sempre sulla terrazza Tosca, gli stessi produttori incontreranno il pubblico presenziando banchi di assaggio con etichette di annate correnti e una vecchia annata, pronti a raccontare le loro storie ed i loro vini. Gli assaggi saranno accompagnati da assaggi selezionati dal Mercato Centrale come la mortadella di Savigni affettata al volano, il pane di San Lorenzo di Pank, i bocconcini di mozzarella di bufala dell’Antico Demanio, la pizza della Pizzeria Sud, le arancine siciliane alla norma di Arà, la focaccia ai friarielli di Pank, il cartoccio di pesce fritto della pescheria Rosellini, i cantucci di Pank.

    Alle ore 21.30 sarà la volta, sempre sulla terrazza Tosca, della presentazione del corso di qualifica professionale per sommelier che avrà inizio lunedì 11 gennaio all’hotel Continentale di Firenze, sede della Fondazione Italiana Sommelier Toscana.

    Nel corso della manifestazione sarà possibile iscriversi alla Fondazione Italiana Sommelier ed anche al primo corso di qualifica per sommelier (i 15 euro di ingresso all’evento verranno scalati dall’importo totale del corso).

    Lista aziende e vini (in rosa l’annata del cuore)

    Alois Lageder
    Lowengang Chardonnay 2002
    e 2012

    Agostina Pieri
    Brunello di Montalcino docg 2006 e 2010
    Rosso di Montalcino doc 2013

    Barone di Villagrande
    Etna rosso superiore doc 2008
    Etna bianco superiore doc 2014
    Etna bianco superiore doc Legno di Conzo 2011
    Salina bianco igt 2013
    Malvasia delle Lipari igt 2011

    Basilisco
    Aglianico del Vulture docg 2005 e 2009


    Boscarelli
    Nobile di Montepulciano docg 1988
    Nobile di Montepulciano docg 2012
    Nobile di Montepulciano docg Nocio 2001

    Cantina Caldaro – Kellerei Kaltern
    Alto Adige Moscato Giallo Passito Serenade doc 2005

    Alto Adige Pinot Bianco Vial doc 2014
    Alto Adige Sauvignon Premstaler doc 2014
    Alto Adige Lago Di Caldaro Classico Sup. Pfarrhof doc 2014

    Cantina della Volta
    Lambrusco Rosé di Modena Spumante doc Metodo Classico 2010
    Rimosso Lambrusco di Sorbara doc 2014
    Spumante Brut Metodo Classico pas dosè Il Mattaglio

    Grattamacco e Collemassari
    Bolgheri superiore doc rosso Grattamacco 2001
    Bolgheri superiore doc rosso Grattamacco 2012
    Bolgheri rosso doc 2013
    Montecucco Sangiovese Riserva Docg Poggio Lombrone 20122
    Montecucco Rosso riserva Doc Collemassari 2012

    Montevetrano
    Colli di Salerno igt rosso 2008 e 2012

    Mosnel
    Franciacorta Extra Brut “EBB”docg 2007
    Franciacorta Brut Satèn docg 2011
    Franciacorta Rosé Pas Dosé docg “Parosé” 2009

    Leonardo Bussoletti
    Grechetto Umbria igt Colle Ozio 2012 e 2014
    Ciliegiolo di Narni igt Vigna Vecchia 2012
    Ciliegiolo di Narni igt Brecciaro 2013

    San Maman
    Prosecco spumante extra dry doc Treviso millesimato Amets 2014
    Prosecco spumante brut doc Treviso millesimato Amets 2014

    Tolaini
    Toscana igt rosso Valdisanti 2006
    Chianti Classico Gran Selezione docg Tolaini 2011
    Toscana rosso igt Picconero 2010
    Toscana rosso igt Valdisanti 2011
    Toscana rosso igt Al Passo 2011

    Tommasi/Poggio al Tufo
    Amarone Riserva doc Ca’Floriam 2008
    Amarone della Volpolicella Classico docg 2011
    Poggio al Tufo Alicante Toscana igt 2011

    Costo ingresso degustazione guidata (a numero chiuso su prenotazione): 7 euro

    Costo ingresso degustazione guidata e degustazione banchi di assaggio con eccellenze gastronomiche (assaggi illimitati): 15 euro

    Costo ingresso degustazione banchi di assaggio con eccellenze gastronomiche: 15 euro

    Per ulteriori informazioni sull’evento:

    329.9293459pr.enogastronomia@gmail.com

    Per informazioni sul corso di qualifica da sommelier e sulla fondazione: fondazionesommelier.toscana@gmail.com

    www.fondazionesommeliertoscana.it

    .

    0 0 832 22 settembre, 2015 Flash News, Vino settembre 22, 2015
    Marco Savino

    About the author

    Si occupa di fotografia, grafica e progetti di comunicazione per il motorsport, viaggi avventura, food&drink. Sommelier per passione, nel tempo libero si dedica alla cura della vigna.

    View all articles by Marco Savino

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Facebook Comments

    Più popolari

    Translate »