Il primo Distretto Turistico Sostenibile del Trentino certificato Global Sustainable Tourism Council

Traduci pagina

Il primo Distretto Turistico Sostenibile del Trentino certificato Global Sustainable Tourism Council
Posted by

Il primo Distretto Turistico Sostenibile del Trentino certificato Global Sustainable Tourism Council

L’Agenzia Territoriale d’Area “Città, Laghi, Altipiani” di Trentino Marketing, che comprende Trento, Rovereto e Vallagarina, Alpe Cimbra e Valsugana, ha ottenuto la prima certificazione secondo i criteri del GSTC Global Sustainable Tourism Council.

Questo importante riconoscimento, conferito da Vireo, ente certificatore italiano, segna un passo fondamentale verso un turismo più sostenibile e serve da esempio per altre regioni. 

Gli ambiti turistici dell’ATA Città, Laghi e Altipiani, insieme all’APT della Valsugana (certificata GSTC dal 2019), formano il primo distretto turistico del Trentino certificato GSTC. La valutazione ha considerato oltre 150 criteri in linea con l’Agenda 2030 e i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. 

I portali web delle APT di Trento, Rovereto e Vallagarina, Alpe Cimbra e Valsugana dedicano pagine alla sostenibilità, evidenziando progetti e iniziative locali. Dal 22 al 25 aprile 2024, una delegazione delle APT, insieme a Trentino Marketing, ha partecipato alla GSTC Conference a Stoccolma, confrontandosi con destinazioni turistiche globali sui temi della sostenibilità. Questo evento ha riunito professionisti del turismo impegnati a promuovere viaggi sostenibili, inclusi rappresentanti del settore pubblico, hotel, tour operator, agenzie di viaggio, istituzioni accademiche e organizzazioni non governative.

Il percorso per ottenere la certificazione è stato complesso, richiedendo oltre un anno di lavoro coordinato. Stefania Clemente, coordinatrice di Trentino Marketing | ATA Città Laghi e Altipiani, ha sottolineato l’importanza di unire le APT di Trento, Rovereto e Vallagarina, e Alpe Cimbra, per raggiungere l’obiettivo di un distretto turistico sostenibile. Questo traguardo fa parte di una strategia più ampia che include la certificazione delle strutture ricettive e la creazione del “Sustainable Tourism Group Trentino“. Le prime strutture certificate si trovano nell’ambito dell’APT Valsugana, e altre realtà, come ATA Garda, stanno iniziando il percorso di certificazione. Si spera che anche Val di Fiemme e Val di Fassa seguano questa strada, con l’obiettivo di rendere l’intero Trentino certificato.

Il progetto riflette la visione di Trentino Marketing di un territorio aperto tutto l’anno, valorizzando il rapporto tra residenti e turisti per un Trentino sempre accogliente e sostenibile. Negli ultimi 14 mesi, le APT hanno aumentato i livelli di sostenibilità secondo i criteri ESG, istituendo la figura del Sustainability Manager e coordinando tavoli di lavoro con stakeholder e istituzioni locali.

Daniela Vecchiato, direttore dell’APT Alpe Cimbra, ha evidenziato l’impegno della regione nella promozione della sostenibilità, con iniziative come l’organizzazione Alpine Pearls e la creazione di un club di prodotto ecofriendly. La certificazione GSTC rappresenta una svolta per proseguire con azioni e progetti sempre più incisivi.

Matteo Agnolin, direttore dell’APT Trento, ha sottolineato l’importanza del riconoscimento della certificazione GSTC, ottenuto grazie all’impegno quotidiano del territorio verso la sostenibilità. Ha evidenziato come il processo abbia coinvolto tutti gli stakeholder in un miglioramento continuo della gestione sostenibile della destinazione, promuovendo un modello di sviluppo basato sul coinvolgimento attivo e il confronto con operatori, istituzioni, ospiti e comunità locali. Questa sinergia è cruciale per preservare il patrimonio naturalistico, storico ed enogastronomico del Trentino, favorendo al contempo la crescita economica e sociale delle comunità.

0 0 67 15 Maggio, 2024 Viaggi 15 Maggio, 2024

About the author

Stefania Guernieri è giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. E' speaker e cura trasmissioni su eventi legati al mondo dello sport (motori, atletica, triathlon, ciclismo) e dell'enogastronomia. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata per oltre 10 anni di cronaca nera e cronaca giudiziaria, oggi scrive come freelance per testate giornalistiche di sport, food & wine, turismo, eventi, ambiente e territorio. Ha lavorato anche nella comunicazione politica in occasione di campagne elettorali. Diplomata sommelier Ais, già responsabile dell'ufficio stampa di Slow Food Toscana, ha curato la gestione ed organizzazione di eventi legati al settore enogastronomico. E' segretaria di Arga Toscana, l'associazione di giornalisti esperti in agricoltura, ambiente, territorio, agroalimentare, pesca, foreste, energie rinnovabili che fa capo a Unarga. E' membro del consiglio direttivo dell'Associazione Stampa Toscana, e di USSI Toscana (Unione Stampa Sportiva Toscana) e fa parte della Commissione pari opportunità della FNSI. Per contattarla scrivi a: stefania.guernieri@tismagazine.com

View all articles by Stefania Guernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »