Vernaccia, a San Gimignano l’Anteprima 2018

Traduci pagina

    Vernaccia, a San Gimignano l’Anteprima 2018
    Posted by

    Vernaccia, a San Gimignano l’Anteprima 2018

    Nella vendemmia 2017 minore produzione di uva, ma buona la qualità

     

    Le nuove annate di Vernaccia di San Gimignano si presentano in anteprima nelle sale del Museo di Arte Moderna e Contemporanea “De Grada” nella città delle torri. Saranno in tutto 43 i produttori e 100 le etichette presenti nelle due giornate che il Consorzio della Denominazione San Gimignano dedica al vino bianco autoctono più antico d’Italia. Si parte domenica 11, dalle ore 14 alle 19, con l’Anteprima per pubblico, operatori nazionali e buyers internazionali e si prosegue mercoledì 14 febbraio con un incontro riservato alla stampa nazionale ed estera con quasi 100 giornalisti italiani accreditati e 70 da tutto il mondo.

    I partecipanti potranno degustare il vino bianco già amato da papi e principi, prima doc italiana nel 1966 (poi docg nel 1993), in due versioni: il vino giovane dal tipico colore giallo paglierino con riflessi dorati, floreale e fruttato, e la Riserva 2016 e annate precedenti, affinate 11 mesi in cantina e almeno 3 mesi in bottiglia, che con l’invecchiamento acquistano una sapidità minerale che alcuni accostano alla pietra focaia.

    Se i vini della Riserva 2016, sono il frutto di un’annata bella e regolare, con ottimi profumi al giusto livello di evoluzione e da acidità equilibrate, quelli della vendemmia 2017sono il risultato di una buona annata che ha però avuto una minore produzione di uva (- 25,69% rispetto al 2016, persa una bottiglia su quattro), gelate primaverili, siccità estiva e per alcuni produttori una vendemmia anticipata agli ultimi giorni di agosto. L’acidità è comunque stata preservata dall’escursione termica tra il giorno e la notte e i vini si presentano ben strutturati, con un discreto bagaglio olfattivo e in linea con le caratteristiche della denominazione.

    Nonostante il brusco calo di produzione dovuto alle condizioni climatiche, i numeri parlano ancora di risultati positivi, soprattutto nell’export. Nella vendemmia 2017 nei 720 ettari di vigneto rivendicati per la produzione di Vernaccia di San Gimignano sono stati prodotti 31.651 ettolitri di vino con un giro d’affari che tocca quota 16 milioni di euro, circa il 40% del valore totale del settore vinicolo di San Gimignano. Oltre il 52% della produzione è destinata all’estero di cui il 27,5% al mercato europeo, il 18,9% al mercato americano, il 4,7% a quello asiatico. Gli Stati Uniti, con 16,3%, si confermano fra i maggiori estimatori della Vernaccia.

     

    Maggiori informazioni:

    http://www.vernaccia.it

     

    0 0 47 09 febbraio, 2018 Flash News, Vino febbraio 9, 2018
    Elena Mondovecchio

    About the author

    Laureata in Storia Contemporanea. Esperta di comunicazione della Scuola dello sport Coni Toscana e di media sociali. Lettrice vorace e appassionata di tutto quello che è la campagna: dal cibo a km 0 al vino alla natura in tutte le sue forme. Su Toscana in Style scrive di cultura a 360 gradi. Per contattarla: e.mondovecchio@gmail.com

    View all articles by Elena Mondovecchio

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Facebook Comments

    Più popolari

    Translate »