Tutti i sapori di

Traduci pagina

Tutti i sapori di “Angiolina”, trattoria tipica maremmana a Pitigliano (Gr)
Posted by

Tutti i sapori di “Angiolina”, trattoria tipica maremmana a Pitigliano (Gr)

Nello splendido borgo di Pitigliano (in provincia di Grosseto), uno dei più belli d’Italia, si può incontrare una tipica trattoria maremmana dove i sapori sono quelli d’una volta, ma si trovano anche prelibatezze internazionali dal gusto unico.

Si spazia infatti da specialità locali, piatti esclusivi, tipicità fatte in casa, a rinomati vini.

In controtendenza rispetto all’offerta enogastronomica che ci si aspetterebbe in un fantastico borgo della Toscana, Angiolina costituisce infatti un’intuizione inattesa e anticonformista in grado di sedurre chi si annoia facilmente. Molto apprezzata da numerosi toscani amanti dell’eccellenza, solleticandone la curiosità con la ricerca continua di prodotti enogastronomici di nicchia.

Mai un menù affollato di voci, ma una carta esclusiva che si rinnova continuamente. Una selezione di grandi vini italiani con alcune incursioni francesi e slovene, una proposta al calice che prevede sempre vini del territorio, importanti bollicine italiane, lo champagne Perrier Jouët, di cui è ambasciatrice esclusiva nella zona, ottimi distillati e una carta dedicata esclusivamente a raffinati gin e acque toniche internazionali.

A seconda della reperibilità stagionale, eccellente pescato crudo e champagne, ostriche, foie gras, uovo di Parisi e caviale, formaggi francesi, jamon iberico extremadura 100%, bottarga di Cabras, ma naturalmente non mancano una selezione di pecorini toscani, il migliore prosciutto di cinta senese, il prosciutto Bazzone, una mortadella strepitosa e, quando la situazione lo consente, col proprietario Leonardo primi piatti espressi eseguiti dinanzi agli ospiti, fra cui le linguine con la colatura d’alici di Cetara e la bottarga, paccheri con pomodorino del Piennolo e ricotta salata di Paestum, cacio e pepe, amatriciana o una filologica carbonara con un commovente guanciale di cinta senese e l’uovo di Parisi.

Spazi strettissimi, clima popolare e conviviale, un bancone, pochi tavoli, dieci coperti al massimo per cena, in un ambiente antico che ripropone in chiave inedita l’atmosfera delle vecchie osterie, avvolti da centinaia di bottiglie a vista su pareti di tufo alte cinque metri.

Grazioso dehors esterno proprio di fronte alla Fortezza Orsini.

Non chiamate per prenotare, non si accettano prenotazioni.

Angiolina è aperta la sera a eccezione del martedì e in alcuni periodi dell’anno anche a pranzo.

 

 

ANGIOLINA Piazza della Repubblica,

209 Pitigliano (GR)

Tel 334.2643268

Mail: angiolina.pitigliano@libero.it

Facebook: angiolinavineria

0 0 3455 03 Giugno, 2015 Flash News, Gourmet 3 Giugno, 2015

About the author

Stefania Guernieri è giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. E' speaker e cura trasmissioni su eventi legati al mondo dello sport (motori, atletica, triathlon, ciclismo) e dell'enogastronomia. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata per oltre 10 anni di cronaca nera e cronaca giudiziaria, oggi scrive come freelance per testate giornalistiche di sport, food & wine, turismo, eventi, ambiente e territorio. Ha lavorato anche nella comunicazione politica in occasione di campagne elettorali. Diplomata sommelier Ais, già responsabile dell'ufficio stampa di Slow Food Toscana, ha curato la gestione ed organizzazione di eventi legati al settore enogastronomico. E' segretaria di Arga Toscana, l'associazione di giornalisti esperti in agricoltura, ambiente, territorio, agroalimentare, pesca, foreste, energie rinnovabili che fa capo a Unarga. E' membro del consiglio direttivo dell'Associazione Stampa Toscana, e di USSI Toscana (Unione Stampa Sportiva Toscana) e fa parte della Commissione pari opportunità della FNSI. Per contattarla scrivi a: stefania.guernieri@tismagazine.com

View all articles by Stefania Guernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »