La Vernaccia di San Gimignano incontra Dante e si fa Divina

Traduci pagina

La Vernaccia di San Gimignano incontra Dante e si fa Divina
Posted by

La Vernaccia di San Gimignano incontra Dante e si fa Divina

Per la maggior parte dei vignaioli il mese di agosto è quello tipicamente sospeso tra passato e futuro, la vendemmia alle porte richiede un’attentissima cura delle vigne e delle cantine, che devono prepararsi all’imminente arrivo di quintali di grappoli di uva da trasformare in vino. Agosto per le città del vino è anche il mese dell’accoglienza degli enoturisti, che dedicano le loro ferie alla conoscenza dei territori e dei loro prodotti. A loro il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano dedica quattro originali appuntamenti intitolati “Divina Vernaccia”, nel luogo deputato alla promozione del vino, ‘Vernaccia di San Gimignano Wine Experience’, nell’aia della Rocca di Montestaffoli, nel punto più alto e panoramico della città di San Gimignano. Per celebrare il settecentenario di Dante Alighieri, che ben conosceva la città e questo vino che gode del privilegio di essere l’unico ad essere citato per nome nella Divina Commedia, le serate sono dedicate a lui e ad un immaginario incontro con la Vernaccia di San Gimignano, un dialogo che rivela l’unicità, l’antichità, il carattere assolutamente non convenzionale di questo vino bianco autoctono, nobile e ribelle.

Il Consorzio ha affidato alla Compagnia delle Seggiole la sceneggiatura e la realizzazione del breve spettacolo, scritto da Cristina Baronti, che precederà la degustazione guidata di sei vini Vernaccia di San Gimignano, sempre diversi nei quattro appuntamenti di “Divina Vernaccia: Dante incontra i produttori della Vernaccia di San Gimignano”. E come recita il titolo, a guidare la degustazione di ciascun vino questa volta sarà lo stesso produttore che lo ha creato, che sarà quindi in grado non solo di raccontare cosa c’è nel bicchiere, ma anche tutto quello che c’è dietro, il suo lavoro, la sua filosofia produttiva.

Divina Vernaccia si svolge in quattro serate, sempre di venerdì, il 20 e il 27 agosto, il 3 e il 10 settembre, sempre alle ore 19, sei vini per appuntamento da degustare abbinati a bruschetta con olio evo, Pecorino toscano, Pecorino aromatizzato con Zafferano di San Gimignano DOP, Prosciutto Toscano DOP e Finocchiona IGP.

Quattro appuntamenti unici con ventiquattro produttori e ventiquattro vini. Le serate duraranno ciascuna due ore, realizzate all’aperto rispettando le norme di distanziamento tra le persone e i tavoli.

Necessaria la prenotazione al link https://wineexperience.vernacciasangimignano.it/degustazione/la-divina-vernaccia/. Il costo, tutto incluso, è di 25 euro a persona.

0 0 79 16 Agosto, 2021 Flash News 16 Agosto, 2021
Stefania Guernieri

About the author

Stefania Guernieri è giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata di cronaca nera e cronaca giudiziaria per oltre 10 anni, oggi scrive come freelance per varie testate giornalistiche di sana alimentazione, sport, politica, food & wine. Sommelier Ais, ha esperienze in uffici stampa e gestione eventi ed ha curato l'organizzazione di manifestazioni legate al settore enogastronomico. E' direttore responsabile de l'Empovaldo e segretaria di Arga Toscana, l'associazione di giornalisti esperti in agricoltura, ambiente, territorio, agroalimentare, pesca, foreste, energie rinnovabili che fa capo a Unaga. Per contattarla scrivi a: stefania.guernieri@tismagazine.com

View all articles by Stefania Guernieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »