Vendemmia 2015: un’annata da ricordare

Traduci pagina

Vendemmia 2015: un’annata da ricordare
Posted by

Vendemmia 2015: un’annata da ricordare

Quella del 2015 si preannuncia una vendemmia ottima per l’Italia, sotto vari punti di vista. Secondo la stima della Commissione Ue, effettuata sulla base delle cifre comunicate dagli Stati membri a settembre, l’Italia nella campagna 2015/2016 produrrà 48,869 milioni di ettolitri di vino, segnando un aumento del 13% rispetto all’annata 2014/2015. La Francia lascerà dunque all’Italia il posto di primo produttore di vino al mondo. “L’Italia si conferma la patria del vino, tornando ad essere leader anche nella produzione” ha commentato il ministro Martina.

Vendemmia da manuale anche per Kellerei Kaltern-Caldaro, una delle più importanti cooperative vinicole dell’Alto Adige, che conta 400 soci e quasi 300 ettari di vigneto. Non sarà facile ripetere una doppietta come quella che il 2015 ha regalato a Kellerei Kaltern-Caldaro: un andamento stagionale ideale ha accompagnato tutta la fase vegetativa della vite e soprattutto quella delicatissima della raccolta. La vendemmia ha avuto inizio il 1 settembre con il Pinot Grigio e a breve si concluderà con l’arrivo in cantina dei Cabernet e del Merlot.

Dice Andrea Moser, enologo dell’azienda: ”E’ una vendemmia agli antipodi di quella 2014, perfetta maturazione delle uve, ottimo grado zuccherino ed equilibrio delle varie componenti, con acidità meno marcate, un insieme di fattori che ci ha permesso di affrontare la vendemmia con grande serenità. Le somme si tireranno a fine fermentazione, ma le attese sono molto alte!”

Ma non solo giornate di sole hanno scandito la “serenità” della vendemmia 2015, a renderla davvero euforica sono stati i premi che le guide italiane 2016 hanno assegnato ai vini dell’azienda. La ricchezza dell’azienda è nella sua proposta di vini di altissimo livello che hanno il loro punto di forza in cru di particolare privilegio come il Solos Lagrein Riserva (il 2012 ha ricevuto Cinque Grappoli di Bibenda), Pfarrhof (l’annata 2014 di questo Lago di Caldaro Classico Superiore ha ottenuto il massimo riconoscimento da Vini Buoni d’Italia) o Serenade Passito (il 2012 si è aggiudicato i Tre Bicchieri del Gambero Rosso per l’undicesima volta, il Faccino di Daniele Cernilli alias Doctor Wine e le Super Tre Stelle della Guida Veronelli), in selezioni frutto di una raccolta rigorosissima come il Vial (che ha ottenuto con l’annata 2014 l’Eccellenza de L’Espresso).

Foto © Kellerei Kaltern – Caldaro

0 0 1330 19 Ottobre, 2015 Flash News, Vino 19 Ottobre, 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »