Diario di un sommelier: emozione Toscana a Food&Wine in Progress

Traduci pagina

Diario di un sommelier: emozione Toscana a Food&Wine in Progress
Posted by

Diario di un sommelier: emozione Toscana a Food&Wine in Progress

L’appuntamento era per la quarta edizione di Food&Wine in Progress (1-2 dicembre), manifestazione che unisce l’Associazione Italiana Sommelier e Unione Regionale Cuochi Toscani, con contaminazioni del mondo del bere miscelato, ed espositori con banchi d’assaggio di eccellenze Toscane e non solo. Una manifestazione molto interessante e ben riuscita in quel della Stazione Leopolda, location di riferimento per incontri e convention a Firenze.

Sono stati due giorni ricchi di eventi: una carrellata di show cooking e una programmazione molto fitta di degustazioni, cocktail compresi. Tutti i grandi nomi di oggi e domani del panorama enoico regionale toscano erano presenti, confermando (se ancora ce ne fosse bisogno) che il livello delle aziende dal Gran Ducato è altissimo, i premi e i riconoscimenti internazionali non si fanno mai attendere, dando ancor più lustro a tutto il settore.

Ecco un piccolo elenco dei vini che più abbiamo apprezzato:

Chianti Rufina «I Domi» / I Veroni: naso denso e complesso, ricco in frutta rossa e nera, la bocca è di velluto con tannini setosi, interessante interpretazione neoclassica per questo Chianti Rufina.

Cabernet Sauvignon / Brancaia: la tenuta maremmana di Brancaia offre interpretazioni di uvaggi internazionali veramente gradevoli, il naso ci consegna piccoli frutti a bacca rossa freschi e schietti, un Cabernet dall’anima Mediterranea.

Brunello di Montalcino Bramante / San Lorenzo: grande Sangiovese che rispecchia il suo rango, fine ed elegante, la raffinaezza che offre al naso non ha eguali; vino da bere e conservare, che può donare grandi emozioni.

Chianti Classico Gran Selezione San Lorenzo / Castello di Ama: un vino che mette tutti d’accordo, connubio di eleganza e potenza estrattiva, un naso molto fruttato e floreale, con un sorso molto fresco e di persistenza notevole.

Sangioveto Fabrizio Bianchi / Castello di Monsanto: Sangiovese di grande classe, impossibile non lasciarsi sedurre dalla complessità di questo vino e dalla sua incredibile bevibilità – unico.

Grande successo per la quarta edizioni di Food&Wine in Progress e un applauso va chi a con passione e caparbietà ha allestito in modo professionale questa manifestazione e che ha saputo attirare un pubblico di grandi amanti di buon bere e mangiare.

Luca Sabatino

0 0 133 12 dicembre, 2018 Flash News, Vino dicembre 12, 2018

About the author

View all articles by LS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »