Le città della Svizzera e le proposte turistiche 2018

Traduci pagina

Le città della Svizzera e le proposte turistiche 2018
Posted by

Le città della Svizzera e le proposte turistiche 2018

Il turismo, nell’anno 2017, in Svizzera segna una crescita costante e in questa tendenza positiva si inseriscono anche gli italiani con un aumento di visitatori.
La proposta dell’Azienda per il Turismo della Svizzera è incentrata sulle offerte per conoscere e scoprire varie città Elvetiche.
Proposte articolate e interessanti.
Berna alla scoperta dei segreti della birra, dove in un ex deposito di mezzi di trasporto, vi è un’attività di produzione di birra. Una città che vive in piena sintonia con il suo fiume.
A Ginevra dove nel quartiere Carouge, luogo denso di iniziative culturali e artistiche con produzioni artigianali. Iniziative stilistiche e artigianali che rendono vivace anche il quartiere Bruch a Lucerna.
Basilea, capitale culturale della Svizzera, con ben quaranta musei su 37 chilometri quadrati, vive e fa vivere a chi la visita un rapporto intenso con il Reno. Sulle sponde del fiume si trovano luoghi di aggregazione e la possibilità di nuotare nelle sue acque fa si che molti si spostano con una sacca impermeabile a forma di pesce, che permette di conservare i vestiti da indossare dopo una piacevole bagno.
La Basel Card, di cui ci si può dotare, consente di avere vari servizi gratuiti, tra cui trasporti pubblici, Wi-Fi, viaggi in traghetto e lo sconto del 50% su numerose offerte turistiche.
Zurigo offre un tour gastronomico che comprende anche menù a base di insetti estremamente proteici.
Vevey dove ogni 25 anni si tiene la Festa dei Vignaioli e per l’appuntamento della ricorrenza, che inizia il mio 18 luglio e termina l’11 agosto del 2019, sono già in corso le prenotazioni.
In queste proposte non mancano le esperienze nei laboratori artigianali di orologeria o di cioccolateria.
Tra buona cucina e spostamenti sulle linee ferroviarie la scoperta della Svizzera è assicurata.

0 0 262 23 marzo, 2018 Flash News, Viaggi marzo 23, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Comments

Più popolari

Translate »